lunedì 21 settembre 2015

Going Clear: Scientology e la prigione della fede



Going Clear: Scientology e la prigione della fede, documentario di Alex Gibney. Tratto dall'omonimo libro di Lawrence Wright (autore vincitore di un premio Pulitzer per la saggistica nel 2007).

"Hubbard trovò la sua vera professione nella fantascienza. E molto di ciò che costituisce Scientology lo ha precedentemente scritto sotto forma di storie fantascientifiche. Aveva l'abilità di fabbricare questi sbalorditivi racconti, trasportando queste storie immaginarie nella sua teologia."
- Lawrence Wright, dal documentario Going Clear, 2015

Scientology ci promette che, se seguiremo il loro percorso spirituale, nella vita tutto ci sarà possibile. Secondo il loro credo l'uomo è limitato nelle sue possibilità di successo dai traumi subiti durante l'infanzia, o durante la vita adulta, o ancora dagli eventi negativi accaduti nelle sue esistenze passate e le loro tecniche (in primis l'Audition) dovrebbero annullare l'impatto sulla psiche umana del carico di tutte queste ferite indissolubilmente ancorate ai ricordi. Grazie alle loro conoscenze dovremmo espandere i nostri limiti oltre ogni immaginazione e superare le nostre aspettative per affrontare, e vincere, il nostro percorso di auto affermazione e, perché no, rendere il mondo un posto più felice. Infatti il fine ultimo di Scientology è risanare il singolo individuo per migliorare la società fino a ottenere un pianeta Terra senza criminalità, guerre o pazzia (insomma, piccoli e chiari obiettivi).

Il documentario

Chi non conosce bene, o affatto, Scientology vedendo il documentario potrà comprenderne i meccanismi. Alex Gibney viviseziona ogni singolo aspetto legato al culto di Hubbard creando un'opera capace di analizzare con intensità sia la maschera esterna (le apparenze)  sia le verità interne al culto: la lotta giudiziaria con l'Agenzia delle Entrate americana, il sistema di difesa di Scientology creato da Hubbard stesso, la loro influenza su alcuni personaggi famosi (Tom Cruise ad esempio), le confessioni di alcuni ex adepti su episodi di violenza accaduti all'interno dei gruppi di culto che fecero molto scalpore in America e causarono una crisi di adesioni alla Chiesa. Gibney ci mostra parecchio materiale goloso e inedito (interviste a Hubbard, video sulle convention di Scientology a cui ha partecipato Tom Cruise). Tutte le informazioni ci vengono esposte attraverso le testimonianze di otto ex membri, il perché sono entrati nella setta, cosa li ha spinti a uscirne e come sono stati trattati dopo aver abbandonato Scientology (subendo delle vere e proprie persecuzioni).

Inoltre una parte consistente del documentario è dedicata alla figura di L. Ron Hubbard, il fondatore del culto, e un'altra all'uomo attualmente al timone della nave della Chiesa, David Miscavige.

Hubbard

Quando era ancora un ragazzo il compenso di un penny a parola lo portò a scrivere oltre mille romanzi appartenenti al genere pulp fiction. Lavorò anche per la rivista Astounding con penne del calibro di Asimov e Heinlein. Le idee della sua Chiesa presero vita proprio dalla sua esperienza come scrittore, da storie in cui gli uomini puntavano alle stelle. Dopo la grande guerra visse un'esperienza rimarchevole nella setta di magia nera Ordo Templis Orientis (sulla strada di A. Crowley), fondata e guidata da un suo amico di nome Jack Parsons proprietario di una villa a Pasadena dove organizzavano dei riti per far nascere, da una dea femminile, niente meno che l'Anticristo (un hobby come un altro). Iniziò a lavorare solo nel 1950 al best-seller Dianetics, la scienza moderna per la salute mentale, il testo caposaldo di Scientology.


I credenti

Lawrence Wright, l'autore del saggio Going Clear, definisce così i credenti: "Sono spesso buone persone ma con certezze granitiche che eliminano ogni dubbio". Ecco alcuni intervistati e il motivo per cui sono entrati in Scientology: Paul Haggis (35 anni in Scientology. Sceneggiatore, regista. Ha scritto Million Dollar Baby e Crash che ha anche diretto) è entrato nella chiesa quando aveva 21 anni, voleva diventare un regista di documentari e risolvere i suoi problemi d'amore con la sua futura moglie. Jason Beghe (13 anni in Scientology. Attore) per lui fu un vero e proprio percorso spirituale, s'impegnò fin da subito nella Chiesa, disdegnando dei provini e altre occasioni lavorative, per diventare un Auditor. Spanky Taylor (17 anni in Scientology) era stata molto attiva in politica e nel sociale. Scientology le sembrò un metodo (una sorta di super potere) per migliorare l'essere umano e, se poteva rendere migliore le persone, beh, avrebbe avuto effetti benefici sull'intero pianeta. Si unì giovanissima all'organizzazione marina della Chiesa, esclusivamente riservata a chi crede ciecamente ed è disposto a firmare un contratto valevole per un miliardo di anni. Mike Rinder (Portavoce del culto dal 1982 al 2007) membro attivo del sistema di difesa della Chiesa. Hana Eltringham Whitfield (Membro dell'organizzazione marina di Scientology per 19 anni) anche lei è entrata perché voleva rendere il mondo un posto migliore.

La tecnica dell'Audition

Secondo il libro Dianetics il nostro cervello è diviso in due sezioni: una parte analitica (razionale, che non sbaglia mai) e una reattiva (sede delle nostre nevrosi e paure), gli Engrams (in sostanza i nostri traumi) agiscono sulla parte reattiva del cervello facendoci soffrire e frenando la nostra vita sociale, in pratica ci impediscono di essere sereni e di dare il meglio di noi stessi. L'Auditor è colui che ascolta e aiuta i fedeli a svincolarsi dai propri Engrams e lo fa utilizzando l'e-meter (una sorta di psicometro). L'apparecchio è composto da due cilindri collegati, attraverso un filo elettrico a bassissima densità, a un rilevatore della massa di pensieri con tanto di lancetta (sì, secondo Hubbard i pensieri sono dotati di massa). L'Auditor, consultando i movimenti inconsulti della lancetta, spinge il fedele a parlare dei propri problemi e li collega, man mano, a dei fatti negativi della sua esistenza spingendolo ad affrontare le proprie emozioni e a esteriorizzare il trauma per liberarsene. A differenza di Freud (a parte il piccolo problema della scientificità del metodo utilizzato) l'Auditor potrebbe convincere l'assistito a credere a dei ricordi indotti relativi a vite precedenti. Insomma, il sogno di molti di aver vissuto in epoca vittoriana potrebbe realizzarsi attraverso l'uso dell'e-meter. Ecco perché in Scientology psicologia e psichiatria sono pratiche sgradite. Una sorta di concorrenza sleale. Hubbard stesso cercò, poco dopo la pubblicazione di Dianetics, di avere il benestare dell'American Psychological Association ma l'Ordine bollò le sue idee come assurde.

Attraverso l'Audition l'idividuo può rigenerarsi e trovare lo stato di Clear (sveglio), in pratica la sua mente reattiva è scomparsa e non è più in balìa delle paure (comprese quelle delle vite precedenti, anche in epoca non vittoriana). I benefici dello stato di Clear sarebbero: memoria perfetta, incapacità d'ammalarsi, incremento del QI, vista migliorata...

Le cure della chiesa sono suddivise in livelli e l'accesso alle conoscenze ha un prezzo proporzionale alle vette raggiungibili. Tutti i proventi sono esentasse perché Scientology è un culto.


Hai un segreto di cui temi io venga a conoscenza?

Il potere di ricatto del materiale raccolto dalla Chiesa attraverso l'Audition è mostruoso. Memorie intime, azioni di cui il fedele si vergogna, rivelazioni capaci di troncare dei legami importanti, tutte confessioni in grado di vincolare, per la paura che possano essere rese pubbliche, il fedele al culto. E' uno dei super poteri di Scientology e, come nel finale del documentario di Gibney, questa e altre componenti possono portare una figlia a separarsi per sempre dalla madre se quest'ultima si è macchiata della colpa d'essere uscita dalla Chiesa. Una sorta di scomunica con effetti dolorosi e idonea a un unico interesse, quello di Scientology.

Going Clear: Scientology e la prigione della fede, consigliatissimo.

Posta un commento

Whatsapp Button works on Mobile Device only

Start typing and press Enter to search